Virus 7 – Transumanesimo

Virus 7 – Transumanesimo

Ascoltatemi, voi che vivete nei sensi | e pensate soltanto attraverso i sensi: | l’immortalità non è un dono, | l’immortalità è una conquista; | e solo coloro che lottano allo stremo | la possederanno. (Edgar Lee Masters)
♫♫Transumanza♫♫ 

Le multinazionali hanno preso il potere nel pianeta, o quasi. Da due anni il mondo occidentale vive l’epilogo di un programma partito già da diversi anni fa ed ora dal 2020 è in opera il tentativo di stabilizzazione. Le banche e i fondi di investimento (black rock, vanguard, fidelity …) si sono appropriate della moneta di tutti gli stati mentre le case farmaceutiche (jonhson, roche, pfizer, merck, novartis…) della guida politica degli stessi stati. In questo modo il popolo, anzi i popol, hanno perso ogni capacità decisionale sulla propria vita sociale diventando  prima succubi, poi sudditi ed infine nell’ultima fase, quella attuale, schiavi.

Quindi i vari capi di stato, e con questo non intendo minimamente sminuirne la responsabilità, sono diventati semplici esecutori di ordini sovranazionali, di ordini imposti da un èlite di plurimiliardari, annoiati e psicopatici.

Ragionate un po’, un essere umano che possiede così tanti soldi da poter comprare qualunque cosa, da non riuscire a spendere in vita tutto ciò che ha, cos’altro gli rimane da ambire per poter rimanere vivo? Giocare a fare Dio! Possedere la vita degli altri esseri umani che è cosa non acquistabile, la vita è un energia sovraterrena, nessun umano può originarla, per cui il psicopatico pensando di poterla governare prova l’ebbrezza di sentirsi Dio.

È lo stesso spirito che animava i comandanti dei campi di concentramento nazisti, credevano, e lo dicevano pure, di essere Dio e quindi di avere potere di vita e di morte sugli umani carcerati. Ecco gli uomini più ricchi della terra sono animati da queste turbe mentali e con queste turbe hanno innescato la catastrofe umanitaria che il mondo occidentale sta vivendo.

Tra l’èlite ed i popoli c’è tutto il mondo di mezzo che collabora con l’èlite stessa per portarne avanti i piani, non capendo che anch’esso una volta esaurito il compito finirebbe inesorabilmente nel branco degli schiavi. Tutti i rampanti azionisti, dirigenti, broker, generali, colonnelli e simili che al momento esultano per gli spettacolari guadagni di borsa e di carriera sono destinati anch’essi all’inferno degli ultimi.

Tutta la preparazione della scena degli anni scorsi serviva a seminare il terreno “umano” affinchè uno shock terroristico globale, una pandemia, potesse permettere l’accettazione di uno stravolgimento di quella vita sociale ormai consolidata ed avviare feroci strumenti di controllo delle masse. Il terrore della morte, l’ostacolo alle cure, l’offerta di un siero OGM come salvezza, la digitalizzazione dell’identità ed infine l’impianto di un microchip nel corpo umano, proprio come quello per i cani, sono gli atti per avere la totale sottomissione della specie umana ad una ristrettissima aristocrazia di merdosi psicopatici semidei.

Il transumanesimo così evocato dagli schifosi sgherri dell’èlite, spacciato per un evoluzione dell’essere umano nelle sue capacità operative e di miglioramento salutistico, altro non è che la robotizzazione della persona che da una parte trasmette in tempo reale al server tutti i suoi dati bio-psico-fisici e dall’altra obbedisce ai comandi di un joystick guidato da remoto da un operatore o peggio ancora da un intelligenza artificiale, cioè un computer.

 

Immaginate che vita di merda possa essere una vita così? Credete che forse quel joystick vi permetterebbe mai di contemplare un tramonto, scrivere una poesia, cantare, ballare, accarezzare bambino, abbracciare un anziano, baciare il compagno, fare l’amore?

Questo è il traguardo di questa banda di pazzoidi, altro non fanno che perseguire il piano fallito del nazismo hitleriano, quello più disprezzato, ma identico a quello di tutti i totalitarismi che la storia scritta dell’uomo racconta, sia dei tempi antichi che di quelli più recenti.

 

L’inoculazione del siero genico, cioè di un farmaco che provoca mutazioni genetiche è già essa una pratica divinatoria; da parte loro il tentativo di modificare il DNA, l’attentato al codice della vita, l’esercizio del potere di Dio; da parte nostra il battesimo alla nuova religione scientistah, l’accettazione del nuovo ordine mondiale così come disegnato dal suo pontefice massimo klaus schwab (vedere pubblicazioni “la quarta rivoluzione industriale”, “covid-19 the great reset”).

L’identità digitale, è invece lo strumento di relazione dell’umano-schiavo, dove prima si tracciano le inoculazioni geniche, poi si collegano i pagamenti delle tasse, quindi tutte le altre transazioni finanziarie (acquisti, abbonamenti, biglietti ecc) ed infine il collegamento integrale col conto corrente bancario o postale e l’eliminazione del contante.

Fantastico, lo faranno per la nostra comodità, tutto in un solo chip, nel telefono o in una carta o dentro il corpo, ma che meraviglia…  Poi il giorno che mancherà la corrente al server, o si guasterà un antenna o ci sarà un sovraccarico sulla linea rimarrete bloccati! BLOCCATI! Impediti in una qualunque relazione sociale, niente pane, ne acqua, ne benzina, ne comunicazioni,  ecc. Oppure ancora meglio quando subirete un torto, un ingiustizia, un errore non potrete minimamente protestare, no troppo forte, diciamo fare ricorso, niente, CLIC e sarete annullati. Eliminati dalla società, spariti, fantasmi!

E una volta che ben convinti anche dalla bellezza sconfinata dell’internet delle cose… quel benedetto CLIC, vi impedirà di entrare in casa vostra, disattivare l’antifurto, aprire il frigorifero, o mettere in moto la macchina ecc…

E quegli omini col joystik a sbellicarsi dalle risate e dal divertimento…:

Qui rok, guarda sto facendo camminare tutti i sassaresi a 4 zampe ahahahah; qui rotsh io invece sto facendo fare la pipì ai portotorresi con la zampa sollevata ai lampioni ahahhah; qui bill io sono riuscito a fare uscire per strada tutti i nuoresi nudi con le mutande in testa ahhahhah; qui george io ho messo tutti i cagliaritani a leccare le panchine per le strade ahhhahah… che spasso… hahhha; peccato quel klaus, averlo messo a spalare letame di cavallo a mani nude ahhahah aveva delle belle idee ma, quando nasci schiavo, schiavo ritorni ahhahhha…

Ora spero di essere riuscito a disegnarvi lo scenario che questi psicopatici sognano, ci vorrebbero tutti così, punturati o no, grinpassati o no, a loro mica interessa, non fanno discriminazioni, ci vogliono tutti, proprio tutti così, tutti uguali e tutti schiavi con cui giocare.

Ecco io non ci sto, non so voi, basta, abbiamo davvero subito già troppo, anche se siamo solo all’inizio di questo percorso, io reagisco e dico NO, diciamo NO tutti assieme e andiamoli tutti a prenderli a casa e vediamo se “viso a viso”  hanno la stessa arroganza ed impudenza!

 

Per una così falsa democrazia, dove i governanti si scelgono fra essi stessi, senza che il popolo possa esercitare quella sovranità costituzionale dell’articolo 1, e quando per dargli l’illusione tramite i media costruisce dei falsi “paladini della giustizia”  che poi tradiranno interamente quelle promesse… io auspico… che le forze armate, quelle sane, ancora rispettose della costituzione repubblicana del ’48 su cui hanno giurato, entrino in gioco arrestando e giudicando in corte marziale tutti i fuorilegge traditori della Costituzione Sovrana, restituendo al popolo italiano sovranità, legalità, giustizia e fratellanza!!!

©giuseppefadda, nov2021

 

 

 

Chi rimane calmo ed equanime nel dolore e nel piacere, lui solo è degno d’ottenere l’immortalità. (Bhagavadgītā)

♫♫Paolo Buonvino & Skin – Renaissance♫♫

 

Sassari 06novembre2021, Piazza d’Italia

(letto in Sassari, Piazza d’Italia, 06nov21, Manifestazione contro la dittatura sanitaria)

Si ringrazia tutto il gruppo spontaneo “Sassari Libertà & Resistenza” ed in particolare Fabiana Kriegerin per la regia

 

Declaratoria obbligatoria per la legge italiana : quanto scritto in questo articolo è il sunto di opinioni, idee, esperienze e simili in linea con la Costituzione Italiana che sancisce la libertà di pensiero e di espressione delle proprie idee. I suddetti non sono consigli medici o terapie, per le quali, per legge, è necessario un medico laureato, abilitato e iscritto all’albo. Tali scritti non si pongono in conflitto con la medicina ufficiale ma anzi la integrano nella promozione del benessere globale della persona.

 

 Giuseppe Fadda, perito elettrotecnico e tecnico di azienda elettrica per più di un trentennio, lascia il lavoro principale per dedicarsi a tempo pieno ad una passione nata fin dai tempi della scuola superiore, fondata nella ricerca della salute e del benessere come principi faro di una vita piacevole e consapevole, senza confidare nei principi della medicina chimica. Corsi, seminari ed una variegata moltitudine di libri  costituiscono la sua formazione uniti ad uno spirito di ricerca e curiosità mai sopiti e ad una esperienza sul campo di lunga data e sempre in corso.